L’impegno per l’istruzione delle bambine: l’Accelerator Program

Da ormai 15 anni lavoriamo nelle baraccopoli di Nairobi per portare istruzione ai bambini più poveri e vulnerabili dello slum. Bambini che non potrebbero altrimenti andare a scuola, ma che sarebbero obbligati a lavorare nella discarica di Dandora per pochi centesimi al giorno, a raccogliere rifiuti a mani nude.

Grazie ai nostri sostenitori, ogni giorno più di 3000 bambini possono andare a scuola e costruirsi un futuro, ricevere un’istruzione di qualità e assistenza medica e alimentare.

Tuttavia, quando un bambino entra a far parte del nostro programma, spesso ha già perso diversi anni scolastici a causa della condizione di povertà in cui è nato. Non è raro vedere bambini e bambine di 10 o 11 anni iniziare la prima elementare proprio grazie alle nostre scuole.
Il che pregiudica fortemente il loro percorso scolastico, ma impatta anche sulla loro autostima. Una situazione per niente facile e che noi cerchiamo di affrontare nel modo corretto.

Le più bersagliate da questa situazione sono le bambine dello slum. Moltissime famiglie sono restie nel mandare a scuola le bambine, giudicando la loro istruzione di minore importanza e preferendo mandarle a lavorare per sostenere il già debole bilancio familiare.
Per questo abbiamo dato vita al nostro Accelerator Program.

Un programma pensato per le bambine e volto al recupero degli anni persi. Grazie ai nostri insegnanti e a programmi dedicati, svolti anche nel fine settimana, le bambine che partecipano all’Accelerator Program recuperano rapidamente molti anni in uno. Questo, senza ricevere un’insegnamento di minore qualità.

Un programma che ha visto la collaborazione di Brosway Italia, che ha messo a disposizione per la campagna di Natale 2021 un bracciale Chakra “Peace on Earth Capsule Collection”, realizzato per supportare le bambine delle baraccopoli di Nairobi e della zona rurale di Rombo, in Kenya. I proventi della vendita del bracciale sono andati a sostenere proprio l’Accelerator Program dedicato alle nostre bambine.

Il modo migliore per far sì che la povertà in cui sono nate non ne pregiudichi il futuro.
Lavorare nelle baraccopoli significa conoscere davvero le esigenze dei bambini che aiutiamo ogni giorno. Comprenderne i problemi e trovare, insieme al nostro staff e ai nostri assistenti sociali, la soluzione più adatta.

Condividi:

Facebook
Twitter
Pinterest
LinkedIn

Iscriviti alla nostra newsletter e ricevi il nostro Alice Magazine