Anche Alice Italian Food Academy scende in campo per il calcio femminile nello slum

Oggi vogliamo raccontarvi una piccola ma significativa storia di sinergia tra i nostri progetti nelle baraccopoli di Nairobi.

In questo momento due importanti progetti stanno prendendo forma e stanno andando avanti.

Innanzitutto Alice Italian Food Academy, la nostra scuola professionale di cucina italiana, ha aperto le porte per l’edizione 2022. La scuola, che ospita circa 20 ragazzi e ragazze, ha a disposizione una cucina professionale e insegnanti italiani con grande esperienza sia nell’ambito ristorativo sia in ambito educativo.

Inoltre, nelle ultime settimane sono iniziati gli allenamenti delle nostre squadre di calcio femminile. Grazie a Sport For Change, un progetto di Fondazione Milan, stiamo portando il calcio femminile nelle scuole delle baraccopoli, educando ragazzi e ragazze alla parità di genere e all’importanza dell’impegno e del gioco di squadra.

Come si collegano questi due progetti così diversi?

Da un punto di vista logistico, organizzare un torneo con così tante squadre non è affatto facile e presenta delle sfide a cui normalmente non penseremmo. Ad esempio, procurare per ogni bambina una merenda nutriente da gustare dopo gli allenamenti.
Inizialmente avevamo pensato alla frutta, ma la deperibilità del prodotto la rendeva inutilizzabile. Proprio allora ci è giunto in soccorso AIFA, insieme con tutti i ragazzi che stanno frequentando la scuola.

Saranno proprio gli alunni di AIFA a realizzare dei biscotti proteici per tutte le squadre che si stanno allenando proprio ora per il torneo.
Un modo per aiutare sia i ragazzi di AIFA, che potranno sperimentare anche la pasticceria e la realizzazione di dolci, sia le ragazze delle nostre squadre, che avranno a disposizione una merenda nutriente ogni volta che finiranno un allenamento.

Condividi:

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su linkedin
LinkedIn